Autismo, nuovo farmaco lo cura nei topi: ottimismo per i test sull’uomo

Un nuovo farmaco sperimentale chiamato “nitrosinaptina” potrebbe curare la maggior parte delle forme dei Disturbi dello Spettro Autistico (DSA), meglio conosciuti come autismo.

Autismo, nuovo farmaco lo cura nei topi ottimismo per i test sull'uomo

L’eccezionale scoperta è stata fatta da un team di ricerca internazionale coordinato da studiosi dell’autorevole The Scripps Research Institute di La Jolla, California, che hanno testato con successo la molecola sui topi.

Continua a leggere “Autismo, nuovo farmaco lo cura nei topi: ottimismo per i test sull’uomo”

Annunci

Un farmaco diuretico potrebbe migliorare i sintomi dell’autismo

Si chiama bumetanide. Un vecchio diuretico che sembrerebbe in grado di migliorare i principali sintomi dello spettro del disturbo autistico (ASD) di bambini e adolescenti.

Un farmaco diuretico potrebbe migliorare i sintomi dell’autismo

A dirlo uno studio francese pubblicato su Translational Psychiatry a marzo del 2017.

Lo studio è stato condotto dal gruppo di ricercatori guidati da di Ben-Ari. Fondatore dell’istituto Mediterraneo di Neurobiologia di Marsiglia.

Continua a leggere “Un farmaco diuretico potrebbe migliorare i sintomi dell’autismo”

Le connessioni difettose all’origine dell’autismo

L’autismo può essere causato da un deficit di connettività tra le diverse aree del cervello, che ha origine quando la microglia viene meno al suo ruolo di “spazzino cerebrale” e non riesce a eliminare i collegamenti neuronali inutili in una fase cruciale della maturazione del sistema nervoso.

Le connessioni difettose all'origine dell'autismo

È questo il risultato di un nuovo studio su topi geneticamente modificati, frutto della collaborazione tra diversi istituti di ricerca italiani.

Continua a leggere “Le connessioni difettose all’origine dell’autismo”